28 maggio 2014 - Cesena, Cultura, Società

Romagna Mia compie 60 anni

Celebrazioni per il compleanno dell’inno delle nostre terre e del suo creatore, Secondo Casadei

GATTEO - “Romagna Mia” festeggia i suoi 60 anni di storia lungo un’intera estate: le celebrazioni per il compleanno dell’inno delle nostre terre e del suo indimenticabile creatore, il Maestro Secondo Casadei, accompagneranno l’intera stagione estiva di Gatteo Mare, proprio là, in riva al mare, “dove tutto ebbe inizio”. Da lunedì 2 giugno una mostra dedicata e un nutrito cartellone di eventi coloreranno l’estate gatteese sulle note dell’indimenticabile brano.

Correva l’anno 1954, infatti, quando il già affermatissimo compositore Secondo Casadei compose questo branodedicandolo proprio alla sua casetta di Gatteo Mare. Le note messe in fila nel parco di quella villetta a due passi dall’Adriatico divennero subito l'inno delle genti di Romagna e di tutti coloro che hanno a cuore la propria terra natia, fino alla diffusione mondiale ad opera del nipote di Secondo, Raoul Casadei, che ha coniato il termine “Liscio” nel 1974 e ne è divenuto il principale portavoce nel mondo. Negli anni i più grandi artisti della musica italiana hanno voluto renderle omaggio: in primis il Maestro Luciano Pavarotti, e poi, fra gli altri, Claudio Villa, Nilla Pizzi, Raffaella Carrà, Jovanotti, Renzo Arbore, Laura Pausini, i Nomadi, persino Gloria Gaynor e, al Festival di Sanremo 2012, l’artista balcanico Goran Bregovic in duetto con Samuele Bersani.

 

2 GIUGNO: CANDELINE, RICORDI E TAGLIO DEL NASTRO
Gatteo non poteva non festeggiare questa ricorrenza con tutta la passione di cui solo i romagnoli sono capaci, dando vita insieme a un articolato cartellone di eventi lungo l’intera stagione estiva, riuniti sotto l’unico logo del Sessantesimo. Le celebrazioni prenderanno il via lunedì 2 giugno alle 18 presso il Palazzo del Turismo di Gatteo Mare, con l’inaugurazione della mostra “Buon Compleanno Romagna Mia”, curata dalle Edizioni Musicali Casadei Sonora.
Il taglio del nastro aprirà al pubblico la mostra cardine dell’evento, visitabile ogni sera per tutta l’estate proprio nel cuore del paese. Realizzata con il prezioso e insostituibile apporto della famiglia del Maestro, la mostra, a ingresso gratuito, ospiterà foto, locandine, dischi, manifesti d’epoca, divise storiche, manoscritti e spartiti, strumenti musicali,
curiosità varie sulla lunghissima storia musicale di Secondo Casadei e la sua orchestra, nonché dediche e pensieri a Romagna mia da parte di personaggi famosi.

Nella stessa sera si apriranno le danze di “Liscio d’aMare”, l’evento dedicato alla musica romagnola che il Gatteo Mare Village offrirà per tutta la prima settimana di giugno - e poi nuovamente a settembre - a turisti ed appassionati. Ad aprire le danze sarà l’orchestra “Il Grande Evento” di Moreno il Biondo, direttore artistico della kermesse, per l’occasione sul palco insieme al quartetto d’archi “1928 Le origini”. La serata di travolgente spettacolo dal vivo si concluderà con il taglio della torta di compleanno, mentre lo stand gastronomico cuocerà e distribuirà piadina per tutta la serata.

UN’ESTATE DI EVENTI “ROMAGNOLI DOC”

Accanto a Moreno il Biondo e a Letizia Valletta Casadei, dal 2 all’8 giugno si alterneranno sul palco di Piazza della Libertà le orchestre romagnole di ieri e di oggi. Tante le testimonianze di affetto e stima che i grandi nomi della musica romagnola porteranno a Gatteo Mare: martedì 3 giugno sul palco, a ritirare il premio che l’intera Romagna quella sera le tributerà, salirà infatti Arte Tamburini, prima cantante dell’orchestra Casadei nonché prima voce femminile di
“Romagna Mia”. Ad essere omaggiata sarà poi un’altra regina della musica romagnola: nella stessa serata a Gatteo Mare arriverà infatti Roberta Cappelletti, appassionata interprete delle canzoni del Maestro. Mercoledì 5 giugno suoneranno invece seguendo i manoscritti originali di Secondo Casadei tutti i musicisti dell’Orchestra “La storia di Romagna”, fedele interprete di oltre duecento brani di Secondo Casadei.

Ma la Romagna è nota come terra di persone amichevoli e aperte al mondo, perciò un’intera serata, quella di giovedì 6 giugno sarà dedicata a “Romagna Mia nel mondo”, per far conoscere a italiani e stranieri le più significative versioni internazionali del brano, con la partecipazione del cantante cubano Mariano Enrique El Mena.

 

La rassegna infine, non poteva non omaggiare l’arte del ballo, vero caposaldo della tradizione romagnola: la serata del 7 giugno vedrà infatti protagoniste le più importanti scuole di ballo romagnolo del territorio, con ragazzi di ogni età impegnati nelle mille discipline danzanti che questa terra ha saputo donarci.
L’appuntamento con il più genuino folklore romagnolo sarà poi ogni lunedì, fino a settembre, in piazza della Libertà: a Gatteo Mare il primo giorno di ogni settimana sarà sempre dedicato al 60° anniversario di Romagna Mia, con le orchestre che hanno portato nel mondo l’eredità artistica del Maestro.
Il cuore dell’estate offrirà inoltre altri quattro appuntamenti speciali con la musica “a firma Casadei”: Mirko, figlio del re del liscio Raoul Casadei, sarà a Gatteo Mare in occasione della Notte Rosa (venerdì 4 luglio), martedì 15 luglio e venerdì 15 agosto con lo spettacolo “Romagna Mia”, la lunga storia dell'orchestra da ballo italiana più famosa al mondo. L’Italia che balla sulle melodie del Liscio la narra invece Raoul Casadei, che martedì 12 agosto in Piazza della Libertà racconterà come è nata, proprio in queste terre, la sua prima opera da scrittore, il libro Bastava un grillo (per farci sognare).

 

“La mazurka di periferia”, “Ciao mare”, “Romagna Mia”, “Simpatia”: nelle balere, alle sagre, in radio o in tv non c’era rock and roll né boogie che reggessero il confronto con l’allegria travolgente della Romagna di Raoul Casadei Il cartellone, a cui si aggiungeranno altri eventi nel corso dell’estate, è frutto della collaborazione di tante realtà impegnate in prima linea: promossa dagli Assessorati al Turismo ed alla Cultura del Comune di Gatteo, la rassegna si svolge in collaborazione con la Cooperativa Sabrin, le Edizioni musicali Casadei Sonora e l’Orchestra Spettacolo Casadei. La linea grafica ideata in occasione delle celebrazioni, dal logo ai materiali promozionali, è opera dello Studio Manzi e Zanotti Design. Hashtag ufficiale dell’evento per la condivisione su tutti i social network, infine, è #romagnamia60.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.