20 febbraio 2014 - Cesena, Agenda, Società

Contadini ‘fai da te’ attenti a risparmio energetico e riutilizzo

CESENA - Cesena Fiera, in collaborazione con Blu Nautilus, organizza sabato 5 e domenica 6 aprile 2014, Hobby Farmer, la seconda edizione della Fiera degli Orti e dei Giardini.

 

La rassegna, forte del successo dello scorso anno che al motto di ‘Zappa che ti passa’, ha visto protagonisti una sessantina di espositori e oltre 10.000 visitatori nei due giorni di svolgimento, quest’anno condurrà il pubblico in un percorso per conoscere non solo i metodi migliori per avere più salute ed economicità dal proprio orto, ma anche per la manutenzione dell’ambiente rurale ed urbano, salvaguardare la biodiversità e apprendere le best practise del risparmio energetico e di risorse.

 

Partendo da questo ultimo presupposto, quest’anno ad Hobby Farmer, viene affiancata Agrofer, la rassegna dedicata alle Fonti Energetiche Rinnovabili.

 

La “questione” energetica è una delle grandi sfide per il futuro dell’umanità. La scelta verso le Fonti Energetiche Rinnovabili, è diventata obbligata in quanto il patrimonio energetico minerale diminuisce progressivamente, mentre sole, vento, acqua, geotermico, biomassa sono una risposta inesauribile. E sono anche un modo diverso di concepire il proprio rapporto con l’uso delle energie e dei materiali, come il riutilizzo.

 

Inoltre, portano ad una migliore considerazione e uso dell’alimentazione e ad una realizzazione del benessere, ed è per questo che le due manifestazioni HOBBY FARMER e AGROFER sono complementari e accomunate da molti fattori.

 

L’agricoltura hobbistica del resto è una passione che affonda le sue radici nella tradizione del territorio romagnolo, così ricco di eccellenze agro-alimentari e che fa di  Cesena un autentico polo d’eccellenza dell’ortofrutticoltura.

 

Hobby Farmer propone tutto quanto concerne gli spazi ‘verdi’: piante e sementi da orto, da frutteto e da giardino, fiori, animali da cortile, macchinari, attrezzature, strumenti, prodotti per l’agricoltura, mangimi, fertilizzanti, servizi, arredi da esterno e in stile country, abbigliamento tecnico e per il tempo libero, prodotti alimentari biologici e di fattoria.

 

Agrofer si identifica come uno strumento per approfondire la conoscenza dell’uso e del riutilizzo di energia e materiali con le proposte delle più avanzate tecnologie e macchinari per il risparmio energetico e per l’adozione delle fonti rinnovabili sia nelle abitazioni che nelle imprese, con una particolare attenzione, per l’appunto, a tutto il mondo agricolo.

 

Accanto alla ricca esposizione commerciale, la manifestazione si contraddistingue per i ‘Semi di Sapienza’ un fittissimo calendario di brevi conferenze e dimostrazioni pratiche per apprendere le nozioni  fondamentali di coltura, giardinaggio e  allevamento per favorire  stimolare ed ampliare la conoscenza di visitatori e appassionati anche alla cultura del riciclo e del risparmio delle energie. Si parlerà di tecniche di coltivazione dell’orto, di come prevenire e curare le principali malattie degli ortaggi e delle piante da frutto e di quali coltivazioni scegliere nei diversi periodi dell’anno. Tra i tanti argomenti si affronterà il tema della biodiversità, il recupero dei frutti antichi, la cura e potatura di vigna e dell’olivo il tutto con un “occhio” all’ambiente.

 

Di grande interesse gli incontri su agricoltura biologica, permacultura e agricoltura sinergica per una coltivazione e allevamento a impatto zero, con metodi tradizionali e non nocivi per la salute dell''uomo e degli animali, fino ad allestire, durante la rassegna, un vero e proprio ‘Pronto Soccorso Verde’ con un medico specializzato che fornirà consigli per debellare gli insetti nocivi dell’orto, del giardino e del terrazzo.

 

Si potranno ammirare dal vivo le varie razze autoctone romagnole di animali da cortile ed un veterinario spiegherà come allevare galline, tacchini, anatre, conigli, polli e colombi, indicando la corretta alimentazione e la cura e prevenzione delle malattie più comuni; chi invece volesse cimentarsi con l’apicoltura troverà informazioni sulle tecniche di conduzione di un allevamento di api e sul processo di smielatura. Ad Hobby Farmer e Agrofer non mancheranno le Fattoria Didattiche con una serie di laboratori ed attività riservate ai contadini ‘in erba’, volte a promuovere una agricoltura ad “impatto zero”.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.