9 dicembre 2013 - Cesena, Cronaca, Società

Cesenatico, quella tensostruttura è "un pugno in un occhio"

CESENATICO -  E' divampata negli ultimi giorni, dopo alcune settimane di dibattito, la polemica sulla tensostruttura allestita in piazza Ciceruacchio, costruita per supportare le manifestazioni programmate per il periodo natalizio nel comune marittimo.

 

“Questo manufatto – commenta Axel Famiglini - occupa in maniera spropositata, ai limiti della decenza, una larga porzione della piazza,  facendo così venire meno la consueta fruibilità della passeggiata e, più  in generale, di un importante spazio pubblico cittadino”.

Per Famiglini ma non solo, la struttura stonerebbe non poco con l’ambiente circostante, rovinando non solo la skyline ma tutto il caratteristico portocanale.

 

“Se la riqualificazione delle vie che costeggiano l'asta portuale in pieno centro storico è stata condotta con l'intenzione di nobilitare, lungo più fronti di indirizzo, il cuore pulsante della città, questo tipo di struttura rappresenta l'antitesi del progetto, spesso  sposato da  numerosi soggetti turistici ma evidentemente non ancora compiutamente metabolizzato, orientato verso un progressivo potenziamento dell'offerta commerciale e del target clientelare in piena correlazione con un'idea di miglioramento continuo del decoro urbano complessivo”, espone ancora Famiglini.

 

Pare uno di quei classici casi, quindi dove la tradizione e la cultura del territorio si scontrano con l’esigenza di incentivare e potenziare il rilancio commerciale della città: come far convivere quindi serenamente questi due aspetti? Il dibattito è ancora aperto e dalle associazioni di categoria agli stessi commercianti la discussione tra tradizione, storia, cultura, crisi economica,  si è tutt’altro che esaurita.

 

Una cosa pare tutta via certa per Famiglini: “La tensostruttura edificata in piazza Ciceruacchio rappresenta in definitiva una scelta di cattivo gusto, di modeste prospettive intellettuali ed una sostanziale involuzione rispetto a propositi culturali, turistici ed economici di  più ampie vedute espressi in passato. Sarebbe pertanto opportuno che il prossimo anno, qualora se ne sentisse l'esigenza, la tensostruttura trovasse la propria collocazione in un'area esterna al nucleo del nostro centro storico”.

 

Sarà necessario spiegarlo ora solo agli ambulanti che nonostante i buoni propositi potrebbero non essere dello stesso avviso.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.