12 novembre 2013 - Cesena, Economia & Lavoro, Società

Savignano, sbloccati più di 600 mila euro

Prima di tutto verranno pagati i fornitori

SAVIGNANO SUL RUBICONE - La Regione ha sbloccato quasi 700 mila euro per il Comune di Savignano sul Rubicone, che – in quanto comune “virtuoso” - ha fondi in cassa pur non potendo spenderli stanti le norme del Patto di stabilità statale.

 

A calmierare in piccola parte gli effetti di queste norme arriva la Regione che, applicando le regole previste dalla legge regionale sul patto di stabilità territoriale, da fine 2010 ad oggi ha sbloccato 557 milioni di euro di capacità di spesa per Comuni e Province.

 

L'ultima tranche è stata di 99 milioni di euro, di cui 11,4 per i Comuni della Provincia di Forlì Cesena. Al Comune di Savignano sul Rubicone tocca una quota di 678.577 euro che potrà essere utilizzata per pagamenti e investimenti.

 

La notizia giunge direttamente dalla Giunta Regionale che ha approvato, lo scorso 28 ottobre, la delibera relativa al “Patto di Stabilità territoriale 2013” per l'applicazione delle misure di compensazione orizzontale e verticale del sistema delle autonomie locali. Una boccata d'ossigeno per gli Enti locali ai quali il Patto di Stabilità non consente di spendere i propri fondi normalmente in cassa.

 

La cifra verrà immediatamente utilizzata, anticipa la Giunta Comunale, per il pagamento dei fornitori e, a seguire, per far fronte alle necessità immediate secondo le priorità da tempo indicate ovvero la sistemazione delle scuole e, a seguire, delle strade.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.