24 ottobre 2013 - Cesena, Cronaca, Società

Icarus, già pagati oltre 10mila verbali

Annullate ad oggi qusi 2500 sanzioni

CESENA -  Sono 17.837 i verbali elevati da Icarus  fra  il 25 marzo (giorno di avvio dell’attività sanzionatoria) e il 10 settembre. Eliminando i 2485 annullati (nella maggior parte dei casi riferiti a pass invalidi per i quali non erano stati trasmessi correttamente i dati), ne restano oltre 15mila che attestano accessi irregolari alle zone a traffico limitato, con una media giornaliera che continua a sfiorare le 100 unità.

 

Di rilievo anche il fatto che i due terzi dei verbali validi è già stata pagata:  sono 10.184 gli automobilisti (pari al 69%) che hanno saldato il conto, contro i 5.168  che ancora non lo hanno fatto.

Il totale delle somme già riscosse ammonta a 988mila euro, già al di sopra delle previsioni di incasso messe a bilancio, che si fermavano a quota 950mila euro per l’intero 2013.

 

“Non ci aspettavamo di arrivare a questi livelli – commenta il Sindaco Paolo Lucchi - E non mi riferisco solo alla somma incassata, che pure è rilevante e ci permetterà di fare investimenti a beneficio di tutta la città: dopo essere intervenuti sulla sosta all’ospedale, rendendo gratuite le prime tre ore, utilizzeremo le ulteriori risorse soprattutto sul versante del sostegno all’occupazione, in linea con le indicazioni del Consiglio Comunale che ha impegnato la Giunta a utilizzare quelle risorse per interventi di agevolazione a favore delle attività produttive e sociali della città.

 

A colpirmi è, soprattutto, il numero dei transiti irregolari, che resta ancora molto alto dopo sei mesi di attività delle telecamere. Potrei limitarmi ad osservare che questi numeri, con la loro concretezza, sono la risposta più efficace a tutti quelli che, in questi mesi, hanno teorizzato l’inutilità del sistema di controllo nelle ztl, giudicando marginale il fenomeno degli ingressi abusivi. Ed evidentemente così non è. Credo però sia necessario valutare questi dati con attenzione. Senza dubbio, colpisce favorevolmente il fatto che due automobilisti su tre abbiano pagato la sanzione: lo leggo come un segno di maturità civica, nella consapevolezza di aver commesso un’infrazione.

 

Ribadisco, però, che Icarus non è stato installato per far cassa, ma per preservare dal traffico improprio il centro storico, a tutela di chi ci abita e di chi lo frequenta, con un'attenzione particolare ai pedoni ed ai ciclisti. In questi primi mesi abbiamo cercato di fare tutto il possibile per rendere evidenti le barriere con le telecamere: l’ultimo provvedimento sono i maxisegnali dipinti sulla carreggiata.

 

Ma, dopo aver ascoltato e reso operative praticamente tutte le proposte avanzate da Associazioni e cittadini, siamo disponibili a valutare anche altri espedienti che eventualmente ci fossero segnalati. Il nostro sincero auspicio è che il numero dei trasgressori diminuisca”.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.