3 ottobre 2013 - Cesena, Società

Giornata della Pace delle Fraternità e del Dialogo

L’adesione del Comune di Cesena

CESENA -  In linea con l’ordine del giorno approvato nell’ultima seduta del Consiglio Comunale, Cesena aderisce alle celebrazioni per il 4 ottobre, Giornata della pace, della fraternità e del dialogo, istituita dal Parlamento italiano con la legge 24 del 2005.  La scelta della data - la stessa dedicata alla memoria di San Francesco, patrono d’Italia insieme a Santa Caterina da Siena – non è stata casuale: come recita la legge, infatti, “il riconoscimento del 4 ottobre quale solennità civile e giornata della pace, della fraternità e del dialogo tra appartenenti a culture e religioni diverse, è stato infatti deciso in onore dei due Santi Patroni speciali d’Italia”.

 

Il documento approvato dal Consiglio di Cesena, che ricorda come la stessa legge istitutiva attesti che «in occasione della solennità civile del 4 ottobre sono organizzate cerimonie, iniziative, incontri, in particolare nelle scuole di ogni ordine e grado, dedicati ai valori universali di cui i Santi Patroni speciali d’Italia sono espressione»,  è stato realizzato e condiviso dalla Conferenza Nazionale Anci dei Consiglieri Comunali, ed è frutto della collaborazione con il Coordinamento Nazionale degli Enti Locali per la Pace e i Diritti Umani e i francescani del Sacro Convento di Assisi.

 

Fra le indicazioni fornite dall’ordine del giorno del Consiglio Comunale, c’è quello di sollecitare le scuole di ogni ordine e grado, nell’ambito della propria autonomia, a riflettere sul carattere educativo e formativo della ricorrenza, invitandole, a partire dalla data del 4 ottobre, a promuovere apposite attività educative e formative. A tale scopo, nei giorni scorsi il Sindaco Paolo Lucchi e la Presidente del Consiglio Comunale Rita Ricci hanno scritto a tutti i dirigenti scolastici di Cesena per sollecitarne l’adesione.

 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.