31 agosto 2013 - Cesena, Cronaca, Società

Infrastrutture, ciclabili e rotonde, traffico "più leggero" a Cesena

Entro l'anno sarà percorribile la "gronda bretella"

CESENA - Entro l’anno sarà percorribile la cosiddetta  ‘gronda – bretella’, i cui lavori erano iniziati nell’agosto 2011. Realizzata grazie all’impegno congiunto di Provincia e Comune,  la nuova arteria metterà in collegamento il casello dell’A14 di Villachiaviche e la Secante, assorbendo così gran parte del traffico di attraversamento che oggi grava sul tratto urbano della Cervese. Il costo complessivo del progetto si aggira intorno agli 8 milioni di euro, che comprendono anche le spese sostenute per l’acquisizione delle aree (in gran parte avvenuta con trattativa bonaria). A finanziare l’intervento il Comune di Cesena, con una quota di circa 5 milioni di euro, e la Regione Emilia - Romagna, attraverso la Provincia di Forlì – Cesena, con un contributo di circa 3 milioni. Il coordinamento e la direzione lavori sono affidati all’Ufficio Tecnico della Provincia, che si è occupato anche della progettazione in collaborazione con l’Ufficio Tecnico del Comune.

 

Già praticamente ultimata la rotonda di Case Gentili, che è stata accompagnata da alcuni interventi migliorativi sulla viabilità circostante: una strada a servizio delle abitazioni della borgata di Case Gentili, a protezione del traffico della via principale, un parcheggio laterale a pettine con 30 posti auto, una pista ciclabile larga 2,5 metri con marciapiede, a margine del parcheggio. L’importo complessivo è di 600mila euro.

 

E presto i ciclisti potranno percorrere in tranquillità due nuove piste ciclabili.

La prima a tagliare il traguardo sarà quella che collega Ronta a San Martino in Fiume, per una lunghezza di circa 800 metri. L’intervento comprende la tombinatura del fosso con il rifacimento completo delle fognature per circa 600 metri e la realizzazione di una banchina asfaltata di 3 metri e mezzo lungo tutto il tratto interessato.

A ruota si passerà alla pista fra la rotonda Saragat e via della Cooperazione, a Pievesestina. Lunga circa 1100 metri, la pista avrà le stesse caratteristiche di quella già realizzata nel primo tratto di via Dismano, correndo in sede propria, delimitata da cordoli da 10  cm e pavimentata a tappeto d’usura. Fra le opere contestuali, la tombinatura di un breve segmento di fosso lungo la Dismano e la costruzione davanti al Cimitero di Pievesestina di un’aiuola spartitraffico che servirà anche come fermata bus rialzata.

L’appalto per entrambe le piste, affidato nel giugno 2012, è stato aggiudicato per un importo netto di 387.573, 86 euro.

“Ma – tengono  ricordare il Sindaco e l’Assessore Miserocchi – accanto a questi progetti di maggior rilievo sta proseguendo anche il lavoro di manutenzione della rete stradale, che nei prossimi mesi interesserà circa 50 km di strade”.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.