13 luglio 2013 - Cesena, Cronaca, Politica, Società

Questione di sicurezza

A Cesena nel periodo estivo, il commissariato resta sguarnito

CESENA - Il periodo estivo è notoriamente un periodo a rischio per tutta una serie di reati, in particolare i furti nelle abitazioni, che rendono sempre molto alta la percezione di insicurezza dei cittadini.

 

A questi reati si aggiungono nel cesenate le rapine, a quanto pare condotte anche in bicicletta, che si ripetono con ritmo preoccupante. "Eppure anche quest’anno il commissariato di Cesena, già con organici cronicamente sottodimensionati si priva di altre 5 unità, inviate al posto di Polizia estivo di Cesenatico", commenta Stefano Angeli del Progetto Liberale per la Civica, che poi prosegue: "da tempo siamo impegnati a fare proposte concrete sull’argomento, per recuperare risorse e utilizzare meglio quelle a disposizione, proposte che vanno dal trasferimento alla caserma del Caps del Commissariato, alla centrale operativa unificata, ad un maggiore coordinamento e utilizzo della Polizia Municipale per compiti di pubblica sicurezza. Da tempo chiediamo un riequilibrio degli organici di Polizia con Forlì, a favore di Cesena, ma i nostri suggerimenti sembrano poco ascoltati, evidentemente non si ritiene la sicurezza di Cesena sufficientemente importante".

 

Sul tema della sicurezza si sono svolti diversi incontri nei quartieri di Cesena tuttavia riguardo questi appuntamenti non si è più saputo molto.

Riguardo alle rapine la proposta concreta del Progetto Liberale è di variare gli orari di cambio turno da parte delle forze dell’ordine, orari spesso ben noti alla criminalità, anche per poter coprire meglio proprio gli orari di chiusura delle banche. "Sollecitiamo nuovamente anche il sindaco - aggiunge Ugo Vandelli, altro promotore del Progetto Liberale - a farsi sentire su questi argomenti, anche per mantenere le promesse che fece in campagna elettorale".

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.