25 giugno 2013 - Cesena, Cronaca, Società

Fiera di San Giovanni, anche quest'anno un successo

CESENA - Cesena in Fiera, la “versione” del terzo millennio dell’antica Sagra di San Giovanni, è piaciuta ai tanti che si sono riversati nelle strade e piazzette del centro storico di Cesena per vedere banchi di gastronomia e di artigianato, abbigliamento e libri, bigiotteria e creazioni artistiche, oltre alla variegata offerta degli esercizi commerciali fissi. Frequentati anche i parecchi punti ristoro e ristorantini sparsi su tutta l’area della fiera.

Di ottimo livello spettacoli e intrattenimenti, momenti d’arte e proposte di artigianato creativo, molti dei quali frutto di una forte collaborazione fra pubblico e privato. Lo stesso utilizzo dei Giardini Pubblici di corso Garibaldi si è dimostrata una scelta corretta come “piazza degli eventi”. Infine buono, nonostante la crisi, il livello di solidarietà che si è esplicata nei punti di confezione dei mazzi di lavanda di tante onlus (fra cui lo “storico” gazebo delle volontarie della Croce Rossa) e nell’acquisto di biglietti della Lotteria.

«C’è stata soddisfazione fra i visitatori ed anche fra gli espositori che, pur risentendo della minor capacità di spesa determinata dall’attuale fase, hanno realizzato positivi incassi –sottolinea Domenico Scarpellini, Presidente di Cesena Fiera - e, all’interno della positività dell’edizione 2013, vorrei rivolgere un sentito ringraziamento agli abitanti delle vie interessate che hanno subito qualche disagio. Cesena in Fiera è una delle poche manifestazioni di tale dimensione che coinvolge grandissima parte del centro storico di una media città, e proprio per questo offre una forte visibilità alle bellezze e al buon vivere a Cesena, consentendo di ampliare il giro di affari complessivo, con ricaduta sull’economia e sul benessere di tutti».

Non solo, perché oltre a “mettere in mostra” Biblioteca Malatestiana e gioielli architettonici, Cesena in Fiera mette a disposizione del grande pubblico arte e cultura: dagli artisti di strada alle mostre di pittura, dal teatro ai vari generi di musica. Inoltre, si avvale anche della creatività degli artigiani. Si pensi che quest’anno è stato lanciato un fischietto (è uno dei simboli della rassegna) a forma di pinguino, mentre c’è chi, dopo aver realizzato una maglietta con impresso il fischietto, nel 2013, ne ha proposta un’altra ispirata alla crisi.

Il tutto –non dimentichiamolo- mantenendo una forte devozione per il Patrono di Cesena, San Giovanni Battista, cui sin dai tempi antichi è stata dedicata la Festa/Sagra.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.