25 giugno 2013 - Cesena, Cronaca, Società

Cesena, manutenzione straordinaria di 4 edifici scolastici

Approvato il progetto definitivo per un importo di 250mila euro

CESENA - Manutenzione straordinaria in vista per quattro edifici scolastici di Cesena. Nei giorni scorsi la Giunta ha approvato il progetto definitivo redatto dal Settore Edilizia Scolastica per la riqualificazione delle scuole dell’infanzia dei Mulini e di San Mauro, della scuola primaria Carducci e di quella di Calisese, per un ammontare complessivo di 250mila euro.

Nella scuola di via Mulini l’intervento principale sarà il rifacimento della pavimentazione di una sezione di materna, con la sostituzione del materiale plastico attualmente presente con mattonelle in gres porcellanato.

Nuova pavimentazione anche in due sezioni della materna di San Mauro, che saranno dotate pure di nuovi servizi igienici, riprogettati tenendo conto delle esigenze dell’utenza.

Nella scuola elementare di Calisese è prevista la ristrutturazione completa dei servizi igienici, compresa la realizzazione di un nuovo bagno attrezzato per portatori di handicap.

Infine, nella scuola Carducci sarà rinnovato il manto di copertura  con sostituzione del mantellato in tegole previo inserimento della guaina bituminosa impermeabilizzante.

“Il prossimo passaggio – anticipano il Sindaco Paolo Lucchi e  l’Assessore ai Lavori Pubblici Maura Miserocchi – sarà quello di predisporre il progetto esecutivo per poter poi procedere alla gara d’appalto. Nel quadro complessivo dell'edilizia scolastica stiamo portando avanti, pur con tutte le note difficoltà che colpiscono i lavori pubblici, progetti di rilievo, come l’ampliamento della scuola primaria di Pievesestina, che sarà pronto per l’inizio dell’anno scolastico, e la nuova scuola per l’infanzia di Martorano (anch’essa ormai in dirittura d’arrivo). E il nuovo anno scolastico vedrà anche l’entrata in funzione della nuova scuola materna di Bora, alla cui realizzazione ha contribuito il Comune di Cesena con 800mila euro. Ma riteniamo altrettanto, se non addirittura più importante provvedere al mantenimento in efficienza del patrimonio scolastico esistente, che comprende 60 plessi inseriti in 51 edifici, per una volumetria complessiva di 380mila metri cubi. Un compito impegnativo, ma che non può essere trascurato per garantire condizioni adeguate agli edifici che accolgono per molti mesi all’anno giornata migliaia di bambini, ragazzi e insegnanti cesenati”.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.