6 giugno 2013 - Cesena, Cronaca, Società

Divieto d'accesso per un nastro adesivo

Angeli, "Provvedimenti incomprensibili e dannosi della Mobilità"

CESENA - Da qualche giorno è stata cancellata sul cartello di divieto di accesso in corso Garibaldi, a fianco della Chiesa dei Servi, la scritta “eccetto residenti”, coperta con una striscia di nastro adesivo. “Abbiamo sempre detto che troviamo spesso cervellotiche le scelte del settore mobilità del Comune, ma alcune superano davvero ogni comprensione e, come spesso accade, danneggiano i cittadini – commenta Stefano Angeli del Progetto Liberale per la Civica - Per il settore Mobilità potrà essere solo una striscia di nastro adesivo, ma per i cittadini è un disagio ed una inutile ingiustizia”. In pratica chi abita o ha attività in quel tratto di strada, ora non può più accedervi per scaricare persone con difficoltà motorie, oggetti ingombranti o sporte pesanti della spesa. “. Come infatti possa migliorare la viabilità cittadina impedendo a
una decina di persone di accedere a casa propria o alla propria attività, senza porre alcun ostacolo alla circolazione dato che lì c’è il divieto di accesso, è davvero un mistero noto solo a chi ha preso questa decisione”, spiega ancora Angeli. Il promotore del Progetto Liberale ricorda, inoltre, come altri episodi di mobilità “alternativa” abbiano avuto pessime ripercussioni sul traffico e sull’opinione pubblica, causando non pochi disagi agli stessi cittadini. “In via Fiorenzuola il senso unico fu testardamente mantenuto per anni, contro il parere di tutti, anche in concomitanza con un grosso cantiere nell’unica strada su cui si deviava tutto il traffico per la realizzazione della rotonda su viale Oberdan”, continua angeli che conclude il suo intervento lanciando un appello al sindaco di Cesena: “Forse sarebbe il caso che il sindaco intervenisse su questo settore, che certo non gli sta procurando consensi in vista delle elezioni del prossimo anno”.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.