27 maggio 2013 - Cesena, Agenda, Cultura, Eventi

Il centenario di Giuseppe Dossetti

IL CENTENARIO DI GIUSEPPE DOSSETTI

CESENA - Ricorre quest’anno il centenario della nascita di Giuseppe Dossetti, partigiano, uomo politico, membro della Costituente, giurista e docente, sacerdote e monaco, animato da un lucido spirito riformatore e da una intelligenza innovativa, volta costantemente al bene comune, che ha lasciato un’impronta profonda e fruttifera nell’Italia e nella Chiesa del novecento e di oggi.

La vita di Giuseppe Dossetti, nato a Genova nel 1913, morto a Monteveglio (Bologna) nel 1996, è legata ai due grandi eventi che lo videro presente e protagonista, quale portatore di contributi importantissimi e determinanti: la Costituzione e il Concilio.

Egli è anzi l’unico uomo politico e religioso che abbia partecipato a questi due eventi, lasciando una impronta indelebile.

Come deputato costituente nel 1946, assieme ad alcuni amici – Giorgio La Pira, Giuseppe Lazzati, Amintore Fanfani, Aldo Moro -  e personalmente come membro della Commissione dei 75, ebbe un ruolo notevole e contribuì in modo determinante alla scrittura degli articoli sui diritti e doveri dei cittadini (Art. 2, 3 e 4) e contro la guerra (Art. 11), sull’organizzazione costituzionale dello Stato, sui rapporti fra Stato e Chiesa.

Dopo la scelta religiosa, come collaboratore del Cardinale Giacomo Lercaro, come perito al Concilio Vaticano II, ha contribuito a passaggi fondamentali quali la scelta della “Chiesa dei poveri”.

Nel 1956, fattosi monaco, fondò la Comunità Monastica della Piccola Famiglia dell’Annunziata di Monteveglio che oggi ha sedi in Emilia, Palestina e Giordania.

Nel 1994, dopo quasi un trentennio di silenzio, le sue riflessioni hanno portato alla nascita un po’ in tutta Italia dei Comitati per la difesa della Costituzione, contro l’ipotesi di una riscrittura radicale della Carta Costituzionale e difendendone i suoi valori fondamentali.

Ben si addice a Dossetti la definizione che di lui diede il grande sociologo Achille Ardigò: “Coscienza del secolo”, mettendo a fuoco i diversi profili – giuridico, politico, teologico e religioso – e la complessità e l’ampiezza del suo pensiero.

L’Associazione Zaccagnini ricorderà la figura di Giuseppe Dossetti martedì 28 maggio alle ore 21 nel cinema San Biagio, con la proiezione del film “Quanto resta della notte?” di Lorenzo K. Satnzani e gli interventi di Pierluigi Castagnetti e Don Giuseppe Dossetti Jr. Sarà presente il Vescovo Douglas Regattieri.

 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.