Unione del Rubicone, confesercenti elenca sei pro in vista del referendum

UNIONE DEL RUBICONE - Confesercenti prende carta e penna e scrive una lettera aperta ai cittadini di Savignano Sul Rubicone e San Mauro Pascoli, prossimi al voto per sancire l’effettiva fusione dei comuni nella creazione di quella realtà unica tanto cara al mondo dell’impresa, ma non solo.

La chiamata alle urne, come ribadito già in altre occasioni si terrà il 9 giugno prossimo e per quella data l’associazione di categoria degli esercenti chiede prima di tutto partecipazione al voto e lungimiranza.

Confesercenti del Rubicone si è da sempre posta in una posizione favorevole all’Unione dei tre Comuni “che aveva come percorso finale quella della Fusione in un Unico Comune – spiegano Massimo Campedelli e Stefano Colombari -  ci dispiace per la posizione assunta dal Comune di Gatteo di non aderire alla futura fusione ma riteniamo che il progetto debba andare avanti”. Dove risiederà il sindaco è una scelta secondaria e di poco conto per Confesercenti che passa poi a presentare sei “pro” alla realizzazione di un unico Comune:Ridurre i costi per il corretto funzionamento della struttura comunale, armonizzazione della macchina burocratica dei due Comuni, possibilità di sforare il Patto di Stabilità per i prossimi 3 anni.

L’elenco dei pro non si conclude qui e anzi, Confesercenti continua: “Formare un Comune con circa 30.000 abitanti, significa diventare il terzo comune della nostra provincia e di conseguenza avere una capacità maggiore di attingere a finanziamenti sovra comunali nonché possibilità di contare maggiormente a livello istituzionale anche alla luce della possibile soppressione delle Province stesse. Non meno importanti sono l’ammontare dei trasferimenti da parte dello Stato, 10.000.000 di euro in 10 anni e dalla Regione: 6.000.000 di euro in 15 anni. La possibilità di istituireservizi municipali nella “zona mare” del nuovo Comune, dando così il giusto peso ed importanza all’economia turistica (sono circa 500.000 le presenze turistiche fra Savignano e San Mauro)”

Ovviamente il Comune unico non sarà la panacea di tutti i mali e Campedelli e Colombari ne sono ben consapevoli , tuttavia ritengono che se ben amministrato “potrà essere uno degli attori principali di quel volano che può mettere in moto la ripresa economica del nostro territorio”.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.