6 maggio 2013 - Cesena, Cronaca, Società

Ancora eternit a Cesenatico

Nonostante il record di materiale recuperato nel 2012, in città ci sono ancora numerose coperture

CESENATICO - A pochi giorni dal report sull’eternit presentato a Cesena, arriva la segnalazione di Axel Famiglini, segretario del Pli che in quel di Cesenatico ha rilevato l’importante presenza di diversi strutture di realizzate con questo pericoloso materiale “All'interno del territorio comunale di Cesenatico risulta ampia e  diffusa e rappresenta una vera e propria  spada di Damocle posta sulla salute dei cittadini – spiega Famiglini - Pannelli di eternit  sono tutt'ora visibili sia in piena zona turistica, sia nelle aree
residenziali, artigianali, commerciali ed agricole. Negli ultimi anni  sono state promosse alcune campagne per il censimento e lo smaltimento dell'eternit, tuttavia ancora molto rimane da fare sul tema della  bonifica di questo materiale ritenuto universalmente assai pericoloso per la salute umana”.

Il segretario comunale dei liberali racconta come anche nel cuore della città vi sia una vasta copertura in eternit collocata “in un contesto di pieno degrado urbano”. Lo stato delle strutture di alcuni edifici adiacenti nella “Piazzetta delle Conserve” peggiorerebbero ulteriormente questa percezione di degrado. Per Famiglini esiste il concreto pericolo di crolli, ma non solo per lui dato che la stessa amministrazione comunale ha disposto il transennamento delle strutture. “Come se ciò non bastasse si aggiunge a questo quadro desolante un tetto in eternit di superficie non trascurabile posto sopra un edificio parzialmente diroccato ubicato sul retro della vasca coperta un tempo adibita a magazzino per le conserve”, aggiunge Famiglini. “Chiediamo pertanto che il Comune intervenga quanto prima per procedere alla bonifica e allo smaltimento della copertura in eternit in esame e all'individuazione di eventuali ulteriori strutture in cemento-amianto poste nelle vicinanze in modo tale da scongiurare qualsiasi ricaduta negativa sia sulla salute delle persone che sulle attività economiche che gravitano sulla zona”.
Salute ma anche stato di abbandono e a tal proposito il segretario dei liberali dischiara: “l'amministrazione comunale dovrebbe promuovere e/o accelerare iniziative volte a sanare il degrado di alcuni edifici fatiscenti presenti nell'area delle conserve i quali ormai da troppo tempo stanno deturpando il volto di uno degli angoli urbani più rappresentativi della storia passata della nostra città”.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.