1 febbraio 2013 - Cesena, Politica, Società

Cesenatico,"querelle sul revisionismo storico"

Il PLI si chiama fuori dal dibattito, "più importante occuparsi dei problemi tangibili della città"

CESENATICO - La direzione comunale del Partito Liberale Italiano, riunitasi ieri sera, ha deciso all'unanimità di mantenersi estranea alla “querelle” sulla decisione della Giunta comunale di rispolverare gli ormai famosi busti di Mussolini e di Vittorio Emanuele III.  “Questa deliberazione, che a nostro avviso va letta come una strizzatina d'occhio all'estrema destra del nostro Paese, ha avuto come risultato quello di far sorgere una strumentale ribellione da parte di forze eterogenee in nome del condiviso ideale antifascista rispolverato per l'occasione elettorale” – spiegano i vertici del partito che poi continuano: “Noi pensiamo che porre due busti in uno spazio museale come  mera rappresentazione di una testimonianza di una recente epoca storica non debba scandalizzare nessuno tranne che per la chiara intenzione elettorale che sottende tale operazione”.

I Liberali ritengono che sia molto più importante occuparsi dei problemi tangibili della città, non ultimo quello di affrontare in modo appropriato la prossima stagione turistica sulla quale gravano pesanti preoccupazioni a causa del persistere della crisi economica. “Invitiamo le altre forze politiche – scrivono ancora i liberali di Cesenatico - a confrontarsi in questo agone elettorale su temi concreti che interessino le problematiche reali dei cittadini invece di disquisire su quali vestigia storiche sia opportuno aggiungere o meno all'Antiquarium”.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.