29 gennaio 2013 - Cesena, Economia & Lavoro, Politica

Nessuna pubblicazione online delle "determine di spesa"

Papperini (M5S): "le spese sotto i 20 mila non verranno nemmeno prese in considerazione"

CESENATICO - Durante il Consiglio comunale di ieri è stato posto all’approvazione il regolamento sui controlli interni ed esterni. Tale regolamento, in base al nuovo articolo 147 del Tuel (D.L. 174/2012), prevede nuove disposizioni che introducono una serie di controlli in tema di: regolarità amministrativa per la verifica della correttezza delle delibere, delle determine, provvedimenti dirigenziali, regolarità contabile e salvaguardia degli equilibri di bilancio, per la verifica della oculata gestione delle risorse finanziarie dell’ente,  il rispetto dei vincoli imposti dallo Stato e  una serie di controlli atti a rilevare la soddisfazione, da parte dei cittadini, dei servizi erogati dalle società partecipate.

Il consigliere del MoVimento 5 Stelle di Cesenatico presenta qualche osservazione riguardo ai provvedimenti: “Verranno controllate a campione solamente il 5% delle determine di spesa dei Dirigenti. Attenzione, verranno controllate a campione solamente il 5% delle determine di spesa superiori ai 20 mila euro. Quindi le spese sotto i 20 mila non verranno nemmeno prese in considerazione. Il controllo verrà fatto da un organo terzo? Assolutamente no. Il controllo verrà fatto da uno degli stessi Dirigenti, il segretario comunale, che dovrà successivamente redigere una relazione scritta. Capite benissimo che in questo caso il controllore diventa allo stesso tempo controllato”.

Papperini dunque, dubita dell’efficacia del provvedimento. “Dall’analisi posta, possiamo capire chiaramente quali siano le intenzioni di questa Giunta che evidenzia ancora una volta la poca trasparenza e partecipazione nella propria azione amministrativa”, commenta il consigliere M5S,

Papperini ripropone un’iniziativa di trasparenza, già sottoposta al consiglio lo scorso anno ma bocciata, oggi ancor più giustificata dal decreto legge 174/2012.

“Proponiamo un gesto di trasparenza molto semplice. Pubblicare in rete sul sito del Comune tutte le determine di spesa in forma integrale. Non c’è miglior controllo sul lavoro dell’Amministrazione che pubblicare tutti gli atti pubblici e renderli facilmente fruibili a tutti i cittadini”. Anche questa volta la proposta avanzata è stata stroncata dal consiglio

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.