28 gennaio 2013 - Cesena, Cronaca, Politica, Società

Un cartello stradale che "rivela molte cose"

Axel Famiglini (PLI) critica l'amministrazione di Cesenatico sulle scelte adottate in materia di viabilità

CESENTICO - Recentemente è stato posizionato all'incrocio tra via Campone-Sala e via Cesenatico  un cartello che suggerisce agli automezzi in transito di svoltare verso Sala per raggiungere il casello autostradale di Gatteo. Il fatto, di per sé apparentemente banale, è occasione per Axel  Famiglini segretario provinciale del PLI, per portare all’attenzione del pubblico qualche “magagna” nel campo della viabilità. “Rappresenta il simbolo delle contraddizioni insite nella pubblica amministrazione locale in tema di viabilità – spiega l’esponente dei liberali - E' stata istituita a Sala una “zona 30” proprio per cercare di rispondere ai legittimi timori dei cittadini relativi ad un possibile aumento del traffico dovuto all'apertura del vicino casello autostradale. La stessa via Campone-Sala, in zona “Bourg Sgumbì”, è dotata di numerosi dossi artificiali che hanno lo scopo di rallentare gli automezzi di passaggio. Ci domandiamo pertanto con quale senso logico si possa incoraggiare il traffico ad “imbottigliarsi” in direzione dell'autostrada attraverso via Campone ed il centro di Sala senza poter usufruire della presenza di una circonvallazione che preservi l'abitato dagli effetti collaterali del via vai di mezzi ed automezzi alle prese, fra l'altro, con dossi e ‘zone 30’ ”.

E' evidente per il segretario dei liberali che se da un lato l'amministrazione comunale ha voluto dimostrare una sorta di “parvenza di interessamento” nei confronti dei cittadini di Sala istituendo una “zona 30” caratterizzata dalla mera installazione di una segnaletica scarsamente osservabile ed osservata, “dall'altro nessun amministratore locale ha voluto contestare il teorema imperante a livello provinciale che pretende di vedere nella via Campone-Sala una strada di accesso preferenziale verso l'ingresso autostradale di Gatteo. A nostro avviso il Comune di Cesenatico dovrebbe far rimuovere tale segnale stradale e potenziare, in sinergia con gli enti competenti, l'utilizzo alternativo della via Rigossa in modo da by-passare completamente l'abitato di Sala”.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.