17 gennaio 2013 - Cesena, Cronaca, Società

Snellimento burocratico, il Comune di Cesena invitato a portare la sua esperienza a Bologna

“Semplificazione: dalle parole ai fatti” convegno promosso dall’Assessorato regionale all’Agricoltura

CESENA - L’impegno per lo snellimento burocratico del Comune di Cesena diventa una buona pratica presa ad esempio dall’Assessorato all’Agricoltura della Regione Emilia – Romagna. Il Sindaco Paolo Lucchi è stato infatti invitato a portare l’esperienza di Cesena nella tavola rotonda dall’emblematico titolo “Semplificazione: dalle parole ai fatti”, in programma per venerdì 18 gennaio a Bologna, nell’ambito del seminario “La semplificazione in campo: innovazioni antiburocratiche per l’agricoltura emiliano-romagnola”. Ai lavori, introdotti dall’assessore regionale all’Agricoltura Tiberio Rabboni e coordinati dal vicedirettore del Resto del Carlino Beppe Boni, parteciperanno accanto al Sindaco Lucchi, anche Simonetta Saliera, Vice Presidente della Regione Emilia-Romagna; Antonio Dosi della Confederazione Italiana Agricoltori; Guglielmo Garagnani di Confagricoltura; Mauro Tonello della Federazione Coltivatori Diretti e Daniele Ruscigno, Sindaco di Monteveglio.

“Il seminario – spiega il Sindaco Lucchi – mira a fare il punto della situazione a un anno dall’approvazione della legge istitutiva del “Registro unico dei controlli agricoli”, per verificare se e quanto le innovazioni amministrative introdotte abbiano favorito la riduzione degli oneri burocratici a carico delle imprese e l’accelerazione dei tempi di risposta della Pubblica Amministrazione. E a livello regionale Cesena è stata individuata come una delle realtà più dinamiche in questa direzione. Del resto, la semplificazione rappresenta una delle priorità a cui abbiamo lavorato con maggior impegno in questi anni, ottenendo risultati confortanti. Proprio nei giorni scorsi, in una lettera inviata ai capigruppo da me e dall’Assessore Orazio Moretti, abbiamo ricordato gli interventi compiuti per adeguare norme troppo rigide e ridurre i tempi delle pratiche e delle autorizzazioni (scesi a 153 giorni dai 290 rilevati nel 2008 prima dell’avvio dell’impegno di questa Amministrazione). Ringrazio l'Assessore Rabboni per averci invitato a portare la nostra esperienza a livello regionale; questo ci lusinga, ma soprattutto ci sollecita a proseguire su questa strada, nella consapevolezza di quanto ciò sia importante per il nostro tessuto produttivo, a partire proprio dal comparto agricolo, che da sempre rappresenta uno dei punti di forza della nostra economia”.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.