9 gennaio 2013 - Cesena, Cronaca, Società

Nuove tecnologie informatiche, Cesena spinge sull’acceleratore

Sindaco e Vicesindaco indicano i nuovi progetti e i futuri traguardi

CESENA - Si rafforza l’impegno dei Comune di Cesena sul fronte delle nuove tecnologie informatiche, sia per quanto riguarda le opportunità di crescita in ambito imprenditoriale ed economico, sia per lo sviluppo di nuovi servizi da offrire ai cittadini. A sottolinearlo sono il Sindaco Paolo Lucchi e il Vicesindaco Carlo Battistini con una lettera indirizzata ai capigruppo comunali, nei quali si fa il punto della situazione sull’applicazione dell’ITC (Infomation and communication technology) a Cesena, nella consapevolezza di quanto sia strategico questo settore, specialmente per la nostra realtà. “Con oltre mille cittadini impegnati nel settore, un importante Corso di Studi in Ingegneria e Scienze Informatiche, un numero di imprese in crescita costante, il nostro territorio può vantare una condizione particolarmente significativa su questo versante”, scrivono Lucchi e Battisini.

La collaborazione con l’Università ha dato vita a diversi progetti e tra questi spicca “l’incrocio di banche dati”, strumento che si rivela utilissimo nella lotta all’evasione fiscale, ma non solo. Ha preso avvio, infatti, anche lo Spin off universitario “Keisna”, in grado di favorire il trasferimento tecnologico e la creazione di nuove occasioni di occupazione nel territorio cesenate. E’ inoltre in dirittura d’arrivo un’applicazione per smartphone in ambito turistico, sviluppata da alcuni studenti del corso di studi in informatica. Prosegue l’attività del progetto “Cesena wi-fi” che fornisce connettività wi-fi gratuita negli spazi pubblici all’aperto, realizzato gratuitamente dalle aziende del territorio Cesena net e Vituma. I cittadini iscritti al servizio sono ormai oltre 12mila e sono oltre 400mila le sessioni di collegamento complessive. “Purtroppo va sottolineato che il completamento della copertura delle 19 aree previste (per circa 320.000 metri quadri complessivi) ha subito qualche rallentamento a causa di molteplici atti vandalici agli impianti installati – spiega Lucchi -  Le attrezzature del Parco ippodromo, Parco per Fabio e Buca delle Vigne, sono infatti state oggetto di danneggiamenti, anche gravi, per ben tre volte. Per questo, le aziende che forniscono il servizio, stanno terminando l’attività di ripristino e l’Amministrazione comunale sta valutando la possibilità di collocare impianti di video sorveglianza volti alla tutela delle attrezzature presenti”. Cesena pigia quindi l’acceleratore sul versante dell’innovazione continua tentando non solo di restare aggrappata al treno della tecnologia ma anche di guidarlo e fornire occasioni e strumenti giusti per segnarne la rotta.   “L’amministrazione comunale di Cesena prova a restare costantemente al passo con gli esempi più virtuosi a livello internazionale”, concludono Lucchi e Battistini.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.