21 dicembre 2012 - Cesena, Cronaca, Società

Il Comitato Difesa Sociale raggiunge il suo obiettivo

Lo sfratto di Mohamed e della sua famiglia sarà posticipato a gennaio

CESENA - Sfratto rimandato a gennaio: l’azione del gruppo “Comitato di difesa sociale” tenutasi il 19 dicembre scorso, in via dei Pegli 132 a Cesena, ha dato i suoi primi frutti. “Siamo riusciti ad evitare lo sfratto a Mohamed ed alla sua famiglia, che hanno ancora un tetto sulla testa!”, esultano dal proprio profilo facebook i rappresentanti del gruppo.
Dopo lunghe discussioni e trattative, l’ingiunzione di sfratto è stato rinviato, come detto all’anno prossimo, per la precisione a metà del mese di gennaio. “Un risultato piccolo – commenta ancora il Comitato -  minuscolo rispetto a quello che avviene in altre città italiane, dove maggiore è la consapevolezza dell'importanza della lotta per la dignità abitativa e di vita, ma un grande risultato per Cesena”.

I ringraziamenti del Comitato di difesa sociale vanno a quanti sono scesi in strada per protestare, sempre in maniera pacifica, allo sfratto di Mohamed. “Ringraziamo tutti quelli che hanno messo in campo i loro corpi e il loro tempo per vincere questa battaglia che ha permesso a Mohamed di non essere sbattuto fuori e a noi di portare alla luce la questione della precarietà abitativa nella nostra città”. Il comitato, inoltre, annuncia che la “lotta” non si è ancora conclusa e promette, presto, nuovi aggiornamenti.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.