11 dicembre 2012 - Cesena, Cronaca, Società

Al via il progetto “I quartieri al centro”

Dal 2013 nuove iniziative nel territorio per quartieri sempre più vivi e accoglienti

CESENA - Promuovere occasioni di incontro e condivisione, fornire informazioni utili ai cittadini, mettere insieme idee, conoscenze ed energie per rendere i luoghi in cui abitiamo sempre più belli e accoglienti. Sono questi alcuni degli obiettivi del progetto “I quartieri al centro”, che prevede, a partire dall’inizio del prossimo anno, l’organizzazione nel territorio di una serie di iniziative messe a punto dalla Giunta Comunale di Cesena sulla base delle esigenze raccolte dai consigli di quartiere, preziose sentinelle dei bisogni e dei desideri della comunità.

 

“Da sempre i quartieri sono per i cittadini una risorsa vicina e preziosa in termini di partecipazione e aggregazione sociale – spiegano il Sindaco Paolo Lucchi e l’Assessore ai Quartieri Maura Miserocchi – e allo stesso tempo rappresentano per l’Amministrazione Comunale uno stimolo importante per la progettazione di interventi mirati a rispondere a piccole e grandi necessità di varia natura. Questo nuovo progetto rafforza ulteriormente il loro ruolo in ambito sociale e sanitario, nella consapevolezza che il benessere di una comunità passa innanzitutto dal prendersi cura quotidianamente degli spazi che abitiamo e delle persone che ci vivono accanto”.

 

Le prime tre iniziative del progetto “I quartieri al centro” sono state presentate dalla Giunta Comunale lunedì sera, in occasione della riunione del coordinamento dei presidenti di quartiere.

Entrando nel dettaglio, l’Assessore alle Politiche per il Benessere dei cittadini Simona Benedetti ha anticipato che, a partire da gennaio, in collaborazione con alcuni medici primari dell’Ospedale Bufalini, saranno organizzati incontri nei quartieri della città per presentare i diversi servizi di assistenza sanitaria presente nel territorio e fornire ai cittadini informazioni utili a salvaguardare il proprio benessere nella quotidianità. Sul fronte ricreativo e culturale, l’Assessore alla Cultura Elena Baredi ha riferito che, anche grazie alla partnership del Centro Cinema San Biagio, si punterà a organizzare cicli di proiezioni e cineforum in diverse sale presenti sul territorio.

Infine, secondo quanto indicato dall’Assessore alle Sicurezze Ivan Piraccini, a partire dall’inizio del 2013 i quartieri vedranno rafforzato anche il loro ruolo di presidio del territorio per la promozione della sicurezza, attraverso un’azione di maggiore informazione ai cittadini svolta in collaborazione con le forze di polizia statali attraverso una serie di incontri pubblici in occasione dei quali le saranno illustrate le attività svolte e si solleciterà la collaborazione degli stessi cittadini, in un’ottica di sicurezza partecipata.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.