10 dicembre 2012 - Cesena, Cronaca, Sanità, Società

Il Gran Gala IOR porta 15 mila in dote per finanziare la Ricerca Scientifica in campo oncologico

CESENA – L’Istituto Oncologico Romagnolo, presso l’esclusiva cornice del Teatro Verdi, ha organizzato la IV Edizione del Gran Gala IOR di Cesena. Protagoniste assolute della serata sono state le numerose Aziende che hanno sostenuto l’evento, permettendo allo IOR di raccogliere oltre 15.000 euro, che serviranno per finanziare una delle tante borse di studio per giovani ricercatori attivate a Cesena. L’Istituto Oncologico Romagnolo ringrazia sentitamente per il loro fondamentale contributo:

Unicredit, Gruppo Trevi, Banca Popolare dell’Emilia Romagna, RBM, Technogym e Wellness Foundation, Consorzio di Bonifica della Romagna, Orogel, Gruppo SFIR, Gruppo Hera, CAMAC, Gruppo Martini, Banca di Cesena, Unindustria Forlì-Cesena, Apofruit, CO.M.CE., CNA Solidale, Cooperativa Agricola Cesenate, Agenzia Viaggi Manuzzi, CEISA, Centrale del Latte di Cesena, Cesena Fiera, Mercato Ortofrutticolo di Cesena, Pasticceria Romagna e Cantina di Cesena.

In un’atmosfera pervasa dalle forti suggestioni natalizie, il Presidente IOR Sergio Mazzi ha accolto le tante autorità presenti alla serata: Mons. Piero Altieri della Diocesi di Cesena-Sarsina, il Questore Salvatore Sanna, il Vice Presidente della Provincia di Forlì-Cesena Guglielmo Russo, il Sindaco di Cesena Paolo Lucchi, il Sindaco di Gambettola Iader Garavina, il Sindaco di San Mauro Pascoli Gianfranco Miro Gori, il Sindaco di Savignano sul Rubicone Elena Battistini e il Vice Sindaco di Cesenatico Vittorio Savini.
Il Presidente IOR Sergio Mazzi, nel suo intervento iniziale, ha illustrato le attività istituzionali, i numeri e gli investimenti effettuati dallo IOR nei suoi 33 anni di attività.
In particolare, si è evidenziato come nel 2012 l’Istituto Oncologico Romagnolo abbia investito solo nel cesenate oltre 100.000 euro, utilizzati anche per il finanziamento di borse di studio per giovani ricercatori e per l’acquisto di attrezzature scientifiche, come l’Ecografo BARD per posizionamento PICC per l’Hospice di Savignano.
Il merito di tali risultati è da attribuire in primis agli oltre 1.000 Volontari dell’Istituto Oncologico Romagnolo, definiti dal Presidente IOR Sergio Mazzi “il vero capitale sociale dell’Istituto” che rivestono il compito non solo di motrice di ogni singola iniziativa, ma di indicatore costante del benessere e della solidarietà del popolo romagnolo. Grandi consensi hanno, infatti, riscosso i due filmati realizzati in occasione del XXVI Convegno dei Volontari IOR , proiettati per l’occasione, al fine di sensibilizzare i presenti sulle tante attività svolte non solo dai nostri Volontari, ma anche da persone esterne vicine alla nostra realtà.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.