5 ottobre 2012 - Cesena, Politica

Cesenatico recede il patto con la Provincia

Il progetto prevede un importante snellimento burocratico

CESENATICO - Con delibera del Consiglio Comunale del 2006 il Comune di Cesenatico, unico comune costiero a decidere questo passo, ha approvato il Piano Strutturale Comunale associato tra il Comune stesso, la Provincia di Forlì Cesena ed altri 6 Comuni: Borghi, Gambettola, Mercato Saraceno, Roncofreddo, Sogliano e Verghereto. Oggi il Comune di Cesenatico ha deciso di sganciarsi da questo piano associato. Il progetto andrà il consiglio comunale l’8 ottobre.

Il Sindaco in qualità di Assessore all’Urbanistica Buda anticipa l’importante tematica: “Vogliamo essere i primi a sganciarci da questo piano associato che non fa altro che complicare la vita ai cittadini. Oggi i tempi per la pratiche edilizie sono troppo lunghi e con la riforma delle Provincie le competenze urbanistico – edilizie probabilmente passeranno alle Regioni dilatando ancora di più i tempi. Pertanto lunedì (l’8 ottobre ndr) verrà chiesto al Consiglio Comunale di recedere da tale accordo associato. Ciò permetterebbe al Comune di Cesenatico di tornare, dopo tanti anni, in pieno ed esclusivo possesso del Piano Strutturale Comunale e di procedere celermente agli ulteriori strumenti urbanistici richiesti dalla legge quali il RUE ed il POC. Questo porterebbe un grande vantaggio per i cittadini. Innanzi tutto l’interlocutore per le pratiche urbanistico edilizie sarebbe unico: il Comune di Cesenatico. Ciò permetterebbe un grande risparmio di tempo ed uno snellimento burocratico. Questa importante decisione va nella direzione di snellire i tempi e la burocrazia intrapresa dal mio assessorato, non è accettabile attendere anni per avere i permessi a costruire una attività o una residenza! E’ un modo per rilanciare anche l’economia, meno burocrazia uguale più reddito.”

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.