13 settembre 2012 - Cesena, Cronaca, Società

Via Fiorenzuola a doppio senso dal 14 settembre

In due anni realizzati interventi strutturali per un importo di oltre 1 milione e mezzo di euro

Via Fiorenzuola torna tutta a doppio senso prima dell’inizio dell’anno scolastico: il nuovo assetto della circolazione, infatti, scatterà alle ore 12 di domani, venerdì 14 settembre e interesserà il tratto di via Fiorenzuola compreso fra Subborgo Valzania e via Battistini (dove negli ultimi due anni è stato in vigore il senso unico) e l’adiacente tratto di Subborgo Valzania; contestualmente vengono abrogate le direzioni obbligatorie previste in via del Monte, via Versari e via Montanari agli incroci con via Fiorenzuola.

Trova così attuazione la decisione  anticipata dall’Amministrazione comunale la settimana scorsa e presa alla luce dei risultati dell’analisi dei flussi di traffico registrati nei due anni di durata della sperimentazione. Il dossier con tutti i dati e le elaborazioni è consultabile sul sito cesenadialoga.it.

“Per affrontare i fenomeni del traffico con la dovuta attenzione – sottolineano il Sindaco Paolo Lucchi e l’Assessore alla Mobilità Maura Miserocchi, non ci sono posizioni ideologiche, né tanto meno ci si può basare su impressioni personali. Le scelte devono essere supportate da dati oggettivi, ed è  è quello che abbiamo fatto monitorando l’evolversi della situazione nel comparto di Porta Santi nel corso di questi due anni. Le prime rilevazioni, nell’autunno del 2010, a breve distanza dall’avvio del nuovo assetto, avevano fatto registrare una riduzione significativa del traffico sulla cosiddetta ‘circonvallazione sud’ (via Cavallotti-via Padre Vicinio da Sarsina), in viale Carducci e in zona Porta Santi. La successiva indagine, eseguita a partire da marzo 2012 sia ricorrendo a  rilevazioni manuali sia a videoriprese (per quasi 180 ore di girato) ha evidenziato un ritorno, seppur parziale, delle auto su viale Carducci, e soprattutto un aumento significativo del traffico su via Costa e viale Marconi.

Il ritorno al doppio senso di via Fiorenzuola è stato valutato alla luce di queste criticità e tenendo conto che negli ultimi due anni sono stati realizzati vari interventi strutturali – per un importo di oltre 1 milione e mezzo di euro - volti a limitare comunque l’afflusso di traffico e ad aumentare la sicurezza nella zona di Porta Santi e sulla circonvallazione sud: rientrano in questo quadro il dirottamento dei bus di maggiori dimensioni su via Angeli, gli attraversamenti protetti realizzati in via Cavallotti e via Padre Vicinio da Sarsina, i nuovi marciapiedi in alcuni tratti (gli ultimi, appena completati, in via della Conserva), le rotonde di San Pietro (ex Mefa) e Montefiore”.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.