2 agosto 2012 - Cesena, Cultura, Arte, Società

Sgarbi questa sera a Cesenatico presenta “L’arte è contemporanea”

Il critico e polemista illustra il suo ultimo libro

 

«Tutta l’arte è contemporanea. E contemporaneo è un dato non ideologico ma cronologico». Questi i due assiomi attorno a cui gira il libro “L’arte è contemporanea, ovvero l’arte di vedere l’arte”, ultima fatica letteraria di Vittorio Sgarbi. Il libro sarà presentato questa sera alle 21 a Cesenatico in piazza Andrea Costa.

«Quei due concetti fondamentali sono alla base dell’arte in divenire, che va ritenuta contemporanea, non in quanto più o meno sperimentale, più o meno avanzata, ma solo in quanto concepita, elaborata ed espressa nel nostro tempo» prosegue Sgarbi. «Non c’è altro modo di essere contemporanei che essere qui e ora. Così, insieme alla contemporaneità di ciò che esiste, c’è la contemporaneità di ciò che è esistito e continua a vivere».

Il critico, noto oramai più per le sue “uscite” in televisione che per la sua competenza nella materia artistica, che pure è molto elevata, era già stato a Cesenatico nel 2010, in occasione della mostra dedicata alle installazioni luminose di Marco Lodola.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.