Cesena, Icarus non serve per "fare cassa"

Cinzia Pagni (IdV): "non trascurare soste selvagge, mancato rispetto per bici e pedoni e un uso allegro dei pass invalidi"

L’Italia dei Valori di Cesena scende in campo dopo le dichiarazioni di ieri di Paolo Lucchi, Maura Miserocchi e Ivan Piraccini, riguardo al rispetto delle regole, il rilancio del centro storico e l’installazione di Icarus (il nuovo sistema di telecontrollo di accesso al centro che dovrebbe entrare in funzione a partire dal prossimo ottobre ndr.)

“Certo, a volte si è portati a vedere coloro che ci fanno osservare e rispettare le regole come ingiusti persecutori. Tuttavia l’Italia dei Valori è convinta che il rispetto delle norme, tutte quante, nessuna esclusa, sia patrimonio di civiltà e già il minimizzare sulla gravità di certi comportamenti, come riportato in alcuni interventi di questi giorni, rappresenta un sintomo preoccupante di sfilacciamento del nostro tessuto sociale”, spiega Cinzia Pagni che poi prosegue: “Vero è che, talvolta, per gli automobilisti le proposte dell’amministrazione, come il controllo dei varchi Ztl attraverso Icarus, possono sembrare poco comprensibili , ma non dobbiamo neppure trascurare  di comprendere il forte disvalore sociale e il conseguente disagio arrecato da certi particolari comportamenti come soste selvagge, non adeguato rispetto per pedoni e bici, entrate senza autorizzazione in zone a traffico limitato, utilizzo allegro dei pass invalidi… solo per elencarli alcuni”.

L’esponente dell’IdV sostiene che il tanto auspicato rilancio dell’economia passi prima di tutto dal rispetto delle norme e delle regole e che l’istituzione di Icarus non serva a fare cassa ma a garantire prevenzione e maggiore sicurezza, con un conseguente “abbassamento di comportamenti scorretti”.

Tuttavia la preoccupazione di alcuni abitanti ed imprenditori del centro storico è alta e si teme soprattutto per le ripercussioni economiche che deriveranno dal progetto messo in atto dall’amministrazione. Il Comune di Cesena ha garantito una forte informazione, incontri con i cittadini,rodaggio di circa tre mesi dove non si riceverà una multa ma una semplice ammonizione e solo successivamente il comportamento sarà sanzionato se ripetuta l’inflazione.

“Una forma di informazione e prevenzione intesa come elemento imprescindibile e fondamentale della norma e dell’applicazione di Icarus, che viene prima, assai prima della repressione e che anzi, se ben articolata e sviluppata attraverso un’adeguata tempistica e comunicazione  ai cittadini, come nel nostro caso, deve renderla pressoché inutile o quantomeno ininfluente, che tradotto significa multe prossime allo zero, mobilità pedonale in centro sicura e confortevole per tutti. Questo è l’obiettivo al quale si ispira l’amministrazione, questo è il risultato che l’Italia dei Valori di Cesena si augura”, ribadisce il capogruppo in consiglio comunale dei dipietristi.
“Questa e solo questa – conclude Pagni - è legalità in funzione e al servizio della città e dei cittadini, non certo la richiesta di disapplicazione delle norme (ricordo che la ztl è già interdetta al traffico) in virtù di favoritismi ed individualismi che non stanno dentro le regole di una comunità ma solo nella convinzione di qualcuno, più o meno consapevole, più o meno interessato al proprio ed esclusivo tornaconto”.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.