18 luglio 2012 - Cesena, Cronaca, Politica, Società

"Icarus": proiettiamo un nuovo film

L'amministrazione di Cesena risponde alle critiche sul progetto di controllo degli accessi nella Ztl

Domenica 1 luglio a Cervia è stato attivato il sistema di controllo elettronico degli accessi in Z.t.l. denominato “Argo” (Accertamento remoto tele gestito). Lo scopo di Argo è di impedire l’accesso delle auto prive di permesso nelle zone a traffico limitato di Cervia e Milano Marittima. Proprio ieri Roberto Zoffoli, Sindaco di Cervia, ha comunicato come nei primi 10 giorni di sperimentazione del servizio, su 7.000 ingressi nella zona a traffico limitato, ben 4.000 siano stati di auto prive del permesso. In sostanza, quasi il 60% delle automobili è entrata senza permesso in una zona riservata invece a pedoni, biciclette, auto dei residenti. A Cervia, non quindi in una delle zone più caotiche del sud est asiatico.

“E’ noto da tempo ai cesenati come Icarus (acronimo per “Impianto di Controllo Accessi per la Rigenerazione Urbana e la Sicurezza”) il sistema di telecamere che regolerà l'accesso al nostro centro storico, entrerà in funzione dal prossimo autunno, forse già da ottobre”, spiega il sindaco di Cesena Paolo Lucchi.

“L’avvio sarà accompagnato da una fase graduale di condivisione del sistema e di informazione, poiché, anche per noi, come per Ravenna, il sogno è quello non di fare multe ma di vedere passeggiare i cesenati - visitatori del nostro bel centro storico e residenti - con maggior tranquillità di quanto non accada oggi. Per questo già da settembre, avvieremo un'adeguata campagna informativa, per far capire il funzionamento del sistema, prevedendo anche incontri con i cittadini. Poi, dal momento in cui le telecamere entreranno in funzione, abbiamo previsto una fase di rodaggio di circa tre mesi”, aggiunge Maura Miserocchi, assessore al traffico del Comune di Cesena, che spiega come in questo periodo, l'automobilista che transiterà dai varchi senza essere autorizzato la prima volta riceverà solo un'ammonizione: la comunicazione che arriverà a casa servirà, infatti, a ricordargli che è transitato in una zona per lui vietata e che se ripeterà lo stesso comportamento sarà sanzionato.

L'installazione di Icarus sarà accompagnata dall'allestimento di un'adeguata segnaletica, per avvertire della presenza delle telecamere e consentire a chi si trova all'imbocco dei varchi di cambiare strada senza problemi.

“Ma, terminata questa fase, per il rispetto che si deve ai cittadini rispettosi delle regole, che a Cesena sono tanti, per fortuna, inizierà quella delle sanzioni”, precisa Lucchi, che prosegue: “Già da ora, se ci è consentito, vorremmo evitare un film già visto in questi giorni a Cervia, Ravenna ed in tutte le città italiane nelle quali l’amministrazione comunale, su sollecitazione dei cittadini (a noi è capitato ripetutamente durante le due edizioni de “Al centro dell’ultimo chilometro”), ha deciso di fare il possibile per imporre il rispetto delle regole a coloro che, invece, scelgono da sempre di attraversare in auto il nostro centro storico, senza averne titolo. Il film prevede infatti che qualcuno - alcuni Partiti ed alcune Associazioni, di solito - si erga a paladino dei cittadini, chiedendo di non rispettare le regole”.

In realtà, è accaduto già in questi giorni non solo di critiche preventive ad “Icarus”, ma anche di commenti sarcastici per le multe a chi mantiene le proprie vetrine sfitte in condizioni indecorose, per quelle a chi abbandona rifiuti fuori dai cassonetti, ed addirittura di critiche feroci per le multe ad auto in sosta, per ammissione degli stessi estensori delle note negative inviate prontamente ai nostri quotidiani, in zone nelle quali non si può parcheggiare.

“Ci permettiamo allora di lanciare un appello – aggiunge L’assessore alle sicurezze Ivan Piraccini - poiché questa Amministrazione comunale ha nel proprio Dna un impegno a fare di Cesena un luogo nel quale tutti, con un indispensabile recupero di senso civico, siamo impegnati a rispettare le regole minime di convivenza civile, ci auguriamo che nei prossimi mesi attorno a questo tema possa essere ‘proiettato un nuovo film’ ”.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.