27 giugno 2012 - Cesena, Cronaca, Politica, Società

Ex Nuit, i liberali temono il peggio

Alla ipotesi di costruire nuovi appartamenti il PLI preferirebbe una bella piazza vista mare

“Avevamo denunciato il blocco pressoché completo del cantiere posto sul viale Carducci all'interno dell'area “Ex-Nuit” già nell'agosto dell'anno scorso e a tutt'oggi la situazione non sembra affatto mutata”. Il PLI di Cesenatico a distanza di quasi 12 mesi torna a rimarcare le proprie perplessità sulla situazione cittadina. “Ad aprile di quest'anno gli investitori della Fincarducci, interpellati dalla stampa – spiega Axel Famiglini, segretario comunale dei Liberali di Cesenatico -  avevano giustificato il prolungato congelamento dei lavori additando la crisi economica in atto ed in tale circostanza era stata ventilata l'ipotesi che il Comune potesse in qualche modo subentrare per realizzare in loco o un parco pubblico o una piazza unita ad un parcheggio sotterraneo”. Le perplessità dei liberali non si limitano a questo, il progetto dell'area “Ex-Nuit” secondo Famiglini sarebbe stato concepito con delle criticità di fondo che anche gli stessi privati avrebbero via via rilevato fin dall'inizio dell'opera. Costruire un hotel a cinque stelle, secondo le riflessioni dei liberali, richiederebbe un mercato di utenti verso cui il comparto turistico di Cesenatico non si è mai concretamente rivolto prediligendo, in tutti questi anni, l'offerta di pacchetti vacanze per famiglie a prezzi contenuti. “Con buona pace di chi sta già rischiando in questo settore ci sentiamo di rilevare che coloro che possono permettersi di pagare una camera di un hotel extra lusso certamente non verranno a Cesenatico con il mero fine di andarsi a mangiare un gelato sul viale Carducci”, commenta ironicamente Famiglini. A conferma di questa teoria il segretario del PLI riporta l’esempio di quanto sta accadendo nell’ex colonia San Vigilio dove è prevista la realizzazione di appartamento di pregio, “certamente maggiormente commercializzabili e liquidabili rispetto ad un hotel a cinque stelle  che richiede un certo tempo e determinate condizioni economiche per generare quel flusso di cassa che permetta il rientro dall'investimento ed un apprezzabile guadagno”, racconta ancora il segretario dei liberali. Il sospetto che ora i liberali sollevano è che “sembrerebbe che stia prendendo corpo una nuova ipotesi che prevede la trasformazione del comparto alberghiero previsto presso l'area ‘Ex-Nuit’ in ulteriori appartamenti da vendere per scongiurare l'eventualità che l'intera operazione imprenditoriale trovi il suo naturale esito in un fallimento che bloccherebbe l'intera area per anni con conseguenze, soprattutto in fatto di decoro urbano, facilmente immaginabili”. Dal canto loro i liberali auspicano ben altro: “qualora le condizioni di realizzazione del progetto dovessero effettivamente venire meno, auspichiamo il Comune prediliga un altro tipo di soluzione ovvero una variante urbanistica che eviti l'ulteriore proliferazione di appartamenti, di cui il mercato è ampiamente saturo, ma che prosegua nell'ipotesi relativa alla realizzazione di una bella piazza sul mare a cui aggiungere un eventuale parcheggio sotterraneo e stalli per la sosta di auto e camper che sgravino le vie cittadine dalla prolungata presenza degli automezzi nel corso della stagione turistica e delle consuete manifestazioni gastronomiche che coinvolgono la nostra città”.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.