19 giugno 2012 - Cesena, Cronaca, Cultura, Politica, Società

Cesena ‘adotta’ il Comune terremotato di San Felice sul Panaro

Già impegnati nella località emiliana i tecnici della Protezione Civile cesenate

Il Comune di Cesena aderisce all’iniziativa “Adotta un Comune terremotato” lanciata dall’Anci nazionale e si candida a sostenere il Comune di San Felice sul Panaro, dove già stanno operando i tecnici della Protezione Civile cesenate in appoggio al Coc (Centro Operativo Comunale) di quella località.

“Abbiamo accolto immediatamente – spiega il Sindaco Paolo Lucchi - l’invito dell’Associazione Nazionale Comuni Italiani, condividendo in pieno lo spirito e la concretezza che anima questa iniziativa. Del resto,  all’indomani del sisma io stesso avevo suggerito  al presidente dell’Anci Emilia – Romagna Daniele Manca di fare in modo che ogni Comune della Regione si dedicasse particolarmente a un Comune terremotato, concentrando verso di esso i suoi aiuti. Credo che questo sia il modo migliore per garantire un’efficace e durevole sostegno. La strada della ricostruzione, che tutti vogliamo sia imboccata al più presto, sarà lunga e difficile e non dobbiamo permettere che, dopo il primo momento di mobilitazione sulla scia dell’ondata emozionale, le popolazioni colpite rimangano sole con i loro problemi. La creazione di un ‘gemellaggio’ solidale renderà il legame più forte e duraturo e darà sicuramente risultati positivi”.

Cesena esprimerà il suo sostegno a San Felice sul Panaro devolvendo ad esso quanto verrà raccolto nel conto corrente pro terremotati istituito dal Comune, che attualmente ammonta a 24.050 euro.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.