Cesenatico, dopo il terremoto in Emilia alcune disdette di turisti nella costa

Bartolini (PdL): "La Regione, attraverso i suoi canali, dia informazioni precise, soprattutto ai turisti stranieri

Luca Bartolini, consigliere regionale del PdL, interviene sul grave sisma che ha colpito l’Emilia e riflette sulle negative ripercussioni che questa tragedia sta avendo anche in un comparto importante come quello turistico, fondamentale per uscire non solo dalla crisi, ma per poter permettere addirittura alla Regione di rimettersi in moto.

Il Consigliere riporta diverse segnalazioni di disdette da parte di turisti che avrebbero voluto trascorrere le proprie vacanze sulla Riviera romagnola, ma che ora, per paura del terremoto, rimettono in discussione la meta estiva.

Bartolini invita la Regione ad intervenire anche su questo versante, sensibilizzando e promovendo la costa romagnola.

“Le strutture ricettive della costa accolgono già diverse famiglie di terremotati. Anche questo - assieme alla stupenda macchina della protezione civile, del  volontariato e al prezioso intervento delle forze dell'ordine - è un piccolo segno di solidarietà, aiuto e vicinanza verso chi sta vivendo un terribile incubo che ha portato morte e distruzione in paesi a noi vicinissimi. E' un segno della forza e della coesione del nostro territorio. Ma sempre a causa del terremoto, hotel e alberghi della costa, da Cesenatico a Gatteo Mare, in questi giorni stanno ricevendo tante disdette: turisti stranieri, ma anche italiani, chiamano perché dopo aver visto i servizi in televisione sul disastro credono che tutta l'Emilia-Romagna sia a rischio. Ora, senza togliere neppure un momento di prezioso tempo alle istituzioni impegnate  nelle province Emiliane colpite, la Regione, attraverso i suoi canali - dall'Apt ai portali web del turismo tanto per fare un esempio – potrebbe comunicare, con tutta la sobrietà del caso, che la costa non è stata interessata dal terremoto, tranquillizzando i turisti che hanno prenotato o intendono fare una vacanza in Romagna.Non credo sia una mancanza di rispetto verso le popolazioni terremotate: l'economia di quei luoghi ha purtroppo subito danni giganteschi, per ripartire servono tante risorse, che possono arrivare, perché no, anche dal turismo costiero, uno dei motori dell'economia regionale. Se con informazioni precise e veritiere, dirette soprattutto ai turisti stranieri, si possono scongiurare disdette immotivate nelle strutture ricettive della costa, è giusto farlo”.

 

Luca Bartolini

Consigliere Regionale Pdl

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.