28 febbraio 2012 - Cesena, Cronaca, Società

Consegnati questa mattina a San vittore di Cesena 12 nuovi alloggi popolari

Dodici nuovi appartamenti vanno ad arricchire il patrimonio di edilizia pubblica messo a disposizione dal Comune di Cesena. Sono quelli realizzati a San Vittore, grazie al recupero e ampliamento del fabbricato rurale del Podere Venti II, di proprietà comunale. Lunedì mattina l’inaugurazione ufficiale, alla presenza del Sindaco Paolo Lucchi, dell’Assessore alle Politiche per il Benessere dei cittadini Simona Benedetti, del presidente di Acer Alessandro Alessandrini edel vicepresidente di Acer Maurizio Mancini, che hanno consegnato le chiavi dei primi nove appartamenti ad altrettante famiglie assegnatarie.

 “La  consegna di nuovi alloggi di edilizia residenziale pubblica – sottolinea il Sindaco Paolo Lucchi –  è sempre un momento coinvolgente, perché ci fa partecipare alla soddisfazione delle famiglie che ricevono le chiavi della loro nuova casa, ricordandoci le fatiche che in precedenza hanno dovuto sostenere per far fronte al problema abitativo. Da tempo sappiamo che a Cesena la situazione non è delle più facili e l’attuale crisi ha contribuito ad aggravarla: per questo, nonostante le crescenti difficoltà di bilancio, il Comune di Cesena dedica un impegno particolare alle politiche per la casa. Sul fronte dell’edilizia residenziale pubblica, nel 2011 siamo riusciti ad effettuare 35 assegnazioni, fra cui quelle dei 16 alloggi di nuova costruzione a Case Missiroli. Ora sono arrivati questi 12 appartamenti di San Vittore, che portano a 893 il numero complessivo degli alloggi erp presenti nel nostro comune. Ma sappiamo che il problema della casa è molto più articolato e complesso, e coinvolge anche la cosiddetta ‘fascia grigia’, composta da chi (famiglie, giovani coppie, studenti fuori sede, ecc.), pur disponendo di redditi superiori a quelli che danno diritto all'assegnazione di case popolari, non ha la possibilità di acquistare o affittare una casa a prezzi di mercato.  Per affrontarlo abbiamo avviato anche altre misure che, ad esempio, mirano  a incrementare la disponibilità di alloggi da affittare a costi calmierati: muove in questa direzione il progetto di fondo immobiliare locale per il quartiere Novello, con il quale contiamo di realizzare 230 nuovi appartamenti destinati alla locazione a canone sociale”.

“Questi appartamenti – specifica l’Assessore Simona Benedetti - sono stati assegnati, naturalmente, in base alla graduatoria vigente, che al 31 dicembre 2011 registrava 391 domande. Dei nuovi inquilini, sei nuclei sono italiani e tre stranieri e rispecchiano tutte le sfaccettature dei nuclei famigliari: ci sono coppie con figli piccoli, altre con figli già adulti, mamme sole con bambini, persone con disabilità e anziani. Ci auguriamo che questa varietà favorisca un’interazione positiva e relazioni sociali serene.  Nel giro di qualche settimana saranno assegnati anche i restanti tre alloggi che fanno parte di questo complesso”.

Il nuovo fabbricato è suddiviso in tre corpi, ciascuno dei quali ospita 4 appartamenti.

Le abitazioni hanno misure diverse per rispondere alle esigenze di famiglie più o meno numerose: sette hanno una superficie di circa 60 mq. con due stanze da letto, quattro hanno un’estensione di 80-90 mq. e tre camere da letto; completa il quadro un appartamento di 38 mq. con una sola stanza da letto. Tutti gli alloggi sono dotati di cantina e di un posto auto scoperto.

L’intervento è costato complessivamente 1 milione e 971mila euro

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.