26 gennaio 2012 - Cesena, Cronaca, Società

Il porta a porta nel quartiere Oltresavio funziona ma non mancano i disservizi

Si è tenuto martedì 24 gennaio un incontro organizzato dalla Commissione Ambiente del Quartiere Oltresavio, nel corso del quale si è fatto il punto sullo stato della  raccolta differenziata porta a porta a distanza da 8 mesi dall’avvio del progetto. All’incontro ha preso parte anche il MoVimento 5 Stelle cesenate.
“Siamo rimasti  felicemente sorpresi da quello che i cittadini del quartiere, presenti in discreto numero, hanno detto – spiegano Mathias Spadaccini, consigliere del quartiere Oltresavio e Natascia Guiduzzi Consigliere Comunale Cesena 5 stelle - . Ci aspettavamo di trovare persone reticenti al nuovo metodo che ne evidenziassero le criticità o che semplicemente non fossero disposti a continuare. Ci siamo invece trovata davanti a persone entusiaste, responsabilizzate nella gestione dei rifiuti che evidenziavano solo ed esclusivamente i disservizi del gestore Hera”.
L’insofferenza sul sistema di raccolta si ridurrebbe, secondo quanto riportato da Guidazzi e Spadaccini, alla carenza di servizi che permettano una maggiore efficacia nel conferimento dei rifiuti e nella loro giusta differenziazione. I due esponenti inoltre definiscono “sconfortante” il comportamento di Hera. “I cittadini lamentavano che i cassonetti in strada sono spesso insufficienti, o non presenti – raccontano il consigliere comunale e quella di quartiere -  Che lo svuotamento dei cassonetti in strada avviene una volta a settimana quando sarebbe opportuno farla almeno 2 volte per evitare che il cittadino, trovando il cassonetto traboccante, lasci il proprio sacchetto fuori dal contenitore o lo abbandoni in modo improprio”.
Alle critiche mosse nei confronti della multiutility si aggiungono quelle rivolte all’amministrazione comunale: “Hera e l’amministrazione durante la serata hanno riferito che i dati di raccolta sono eccellenti passando dal 70 al 90%, senza però presentare una relazione dettagliata di quello che sono i costi di raccolta, le quantità di materiali recuperati e i dati sulla vendita dei materiali raccolti lasciando di fatto il dubbio che questi studi siano stati realmente fatti”.
I dubbi espressi dai grillini non hanno trovato alcuna risposta e anzi, sono emersi ulteriori dubbi sulla questione.
“Nessuna risposta anche a riguardo della possibilità di passare alla tariffa puntuale, con la quale il cittadino paga solo la parte di indifferenziato che produce, premiando quelle persone che recupereranno materiali e non producono rifiuto destinato alla discarica o all’inceneritore.
In alcuni casi i cittadini hanno richiesto all’assessore Montalti quando il sistema di raccolta misto, attualmente in uso, diventerà un sistema di raccolta porta-a-porta vero con 5 bidoncini ritirati a casa, richiesta alla quale il Movimento 5 stelle di Cesena si associa”, ribadiscono i consiglieri che chiudono sottolineando come altre questioni non siano state soddisfatte dagli amministratori presenti in sala: Un’altra domanda è stata fra le più gettonate e ha ottenuto una risposta generica e vaga: quando questo metodo sarà esteso al resto della città? Nei vari quartieri ci sono cittadini che ne fanno richiesta, che si dicono pronti a cominciare. Risponderà in maniera concreta il sindaco Lucchi a queste persone che sono certamente più sensibilizzate al tema dei rifiuti di lui?”

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.