16 dicembre 2011 - Cesena, Agenda, Cultura

Dipinti, sculture e stampe per raccontare il Risorgimento di Cesena

E’ fissata per sabato 17 dicembre, alle ore 17, nella Galleria Comunale d’Arte “Ex Pescheria” l’inaugurazione della mostra “Arte e Storia. Tracce del Risorgimento a Cesena”, promossa dal Comitato per le celebrazioni dei 150 anni dell’Unità d’Italia del Comune di Cesena in collaborazione con l’Istituto per i Beni Artistici, Culturali e Naturali della Regione Emilia Romagna.

 

L’esposizione (che ha preso le mosse dalle indagini condotte dallo stesso Istituto regionale per i beni culturali e dedicate in particolare alla scultura monumentale e le memorie lapidee del periodo risorgimentale presenti in Emilia – Romagna) è stata curata da Orlando Piraccini, Giampiero Teodorani, Marco Fiumana e Paolo Zanfini, ed è nata  con l’intento di far conoscere al grande pubblico patrimonio artistico cesenate legato alle vicende storiche risorgimentali e postunitarie, gettando lo sguardo non solo sulle testimonianze custodite nei luoghi pubblici (dalla Biblioteca Malatestiana a Casa Serra, dalla Pinacoteca Comunale all’Abbazia del Monte), ma anche su quelle conservate nelle collezioni private. 

 

E’ stata così raccolta, per l’occasione, una interessante selezione di dipinti, sculture, stampe dedicati a padri della patria e a patrioti locali e, al contempo, viene proposto al visitatore un vero e proprio ‘itinerario artistico risorgimentale’ cesenate, che parte dal loggiato del Palazzo Comunale, oltremodo ricco di importanti memorie storiche. 

L’esposizione si articola in 2 sezioni. La prima, intitolata “Arte e Storia. Tracce risorgimentali a Cesena” propone una serie di  opere originali (dipinti, stampe, sculture, bozzetti, cimeli e immagini fotografiche riguardanti il patrimonio ‘diffuso’ nel centro storico e nei dintorni cesenati, con particolare riferimento alle testimonianze figurative ed epigrafiche.

La seconda sezione, invece, è dedicata a “Monumenti tricolori. Sculture celebrative del Risorgimento in Emilia-Romagna”: in mostra  44 pannelli, curati dall’Istituto per i Beni Artistici, Culturali e Naturali, contenenti testi e immagini riguardanti le ‘eccellenze’ monumentali risorgimentali nelle città e paesi della regione Emilia-Romagna. Cesena è la prima città a ospitare l’esposizione, che girerà poi per tutta la Regione. 

A corredo della mostra “Arte e Storia. Tracce risorgimentali a Cesena” è stato pubblicato un catalogo, che documenta i pezzi esposti, e una “mappa” dei luoghi risorgimentali della città, che illustra l’itinerario artistico-risorgimentale suggerito dalla mostra. 

La sezione “Monumenti tricolori. Sculture celebrative sul Risorgimento in Emilia-Romagna” è accompagnata da un apposito volume prodotto da IBACN.

La mostra “Arte e Storia. Tracce risorgimentali a Cesena” rimarrà allestita fino al 15 gennaio 2012 e potrà essere visitata nei seguenti orari: dal lunedì al venerdì dalle ore 15,30 alle ore 19; sabato, domenica e giorni festivi dalle ore 10 alle ore 12,30 e dalle ore 15,30 alle ore 19. L’esposizione rimarrà chiusa nelle giornate del 25 dicembre e del 1 gennaio. E’ prevista l’apertura di mattina per le scolaresche su prenotazione. Info: 0547.356320. L’ingresso è gratuito.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.