30 novembre 2011 - Cesena, Cronaca, Economia & Lavoro

Sgravi fiscali per gli imprenditori ittici, vongole "più leggere"

Dal 2 gennaio 2012 le imprese dell’Emilia-Romagna che svolgono attività di allevamento di molluschi bivalvi e, in particolare, di vongole veraci potranno beneficiare dell’agevolazione fiscale per l’acquisto della benzina. 

La Giunta regionale ha approvato l’atto che definisce le modalità e le procedure per permettere alle imprese che allevano vongole in acque salmastre interne e marine di beneficiare della riduzione dell’accisa che grava sugli oli minerali, avvalendosi della possibilità prevista dalle norme nazionali di equiparare l’imprenditore ittico all’imprenditore agricolo e di beneficiare, pertanto, dell’agevolazione per tale tipologia di allevamento ittico. Le imprese devono essere titolari di concessioni o autorizzazioni all’esercizio di pesca dei molluschi bivalvi, iscritte nel registro delle imprese di pesca e sottendere agli obblighi dei registri dei pescatori marittimi. 

I potenziali beneficiari dovranno essere iscritti all’anagrafe delle aziende agricole e successivamente attivarsi presso gli uffici “Utenti motori agricoli” delle Province costiere di Ferrara, Ravenna, Forli-Cesena e Rimini, direttamente o tramite i Caa (centri di assistenza agricola). 

“A fronte di un’estate non particolarmente favorevole per l’attività di allevamento di vongole, che a causa dell’anossia ha compromesso i risultati economici delle nostre imprese - ha sottolineato l’assessore regionale all’agricoltura Tiberio Rabboni -, questo intervento consentirà già a partire dai primi mesi del 2012 di avere una diminuzione dei costi di produzione riducendo, a prezzi correnti, il costo della benzina di oltre 300 centesimi al litro”. 

Considerando l’area di maggior intensità produttiva - la Sacca di Goro - a fronte di una presenza di 36 cooperative e 1359 soci pescatori che operano su una superficie in concessione di oltre 1.280 ettari, il potenziale beneficio fiscale, sulla base della produzione di vongole 2010, potrebbe arrivare a circa 1 milione di euro, con una media di 735 euro per pescatore.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.