27 novembre 2011 - Cesena, Sport

Spettacolo al Manuzzi, il Cesena stende il Genoa e abbandona il fondo della classifica

14 i confronti tra le due squadre in campo oggi: Il Cesena dalla sua vanta sole due vittorie contro le 5 del Genoa, sette i pareggi tra le formazioni. Al terzo minuto Miguel Veloso cerca di ammutolire il Manuzzi con un tiro che però non impensierisce Antonioli. Immediata la risposta dei bianconeri che si fanno avanti  in due occasioni, al 6’ e all’ 8’, rispettivamente con Parolo e Mutu.

È ancora il Cesena a fare la parte del leone con Malonga che spara una fucilata da fuori area, guadagnando un buon corner. Mutu riparte in contropiede e si rende spesso pericoloso innescato dalle palle col contagiri di Parolo.

La prima vera occasione arriva al 19esimo con Martinho che calcia la bordata ma Frey ci mette prontamente una pezza. Palacio replica con un’incursione dopo aver eluso l’intervento difensivo di Von Bergen ma Antonioli è “svizzero” e con precisione chirurgica disinnesca il tentativo.

 

Palacio è re del campo per 5 minuti, cercando assist, crossando, distribuendo palloni che prontamente vengono annullati da un Cesena un po’ appesantito ma efficace nelle azioni di recupero. Più ci si avvicina al termine della prima frazione di gioco, meno Cesena si vede in campo. Al 37esimo a salvare la “baracca” è ancora una volta l’uomo dei miracoli “Antonioli”, su Merkel che calcia in controbalzo trovando la “manona” dell’estremo difensore in tuffo.  Su questa occasionissima per il Genoa possiamo dirsi chiuso il primo tempo che non raccolta molto, a dire il vero, con un Parolo e Mutu che si contendono la supremazia del centrocampo.

 

Al primo minuto del secondo tempo Mutu impegna seriamente l’ex compagno Frey, con un tiro di sinistro su una palla capitatagli tra i piedi dopo il rimpallo su Kaladze.

Il Cesena si ripropone con la stessa grinta dei primi minuti del primo tempo e schiaccia, con aggressività e buon calcio un Genoa che rimane sorpreso dalle incursioni bianconere.

 

Al 52’ si sente già il gol nell’aria quando Frey si supera su Malonga chiudendogli la porta letteralmente in faccia. Palacio replica il break del primo tempo cercando Mesto in netto anticipo sulla marcatura di Ceccarelli. Le maglie di gioco si allungano e le occasioni cominciano a sprecarsi.

 

Al 59° Comotto si azzoppa e Arrigoni deve pescare il jolly, ci pensa un po’ si consulta con la panchina e poi fa scattare un doppio cambio, Ricci e Bogdani prendono il posto di Comotto e Malonga. È la svolta della partita: proprio Bogdani imbeccato da una bella torre di Parolo si fa atterrare in area da Moretti. L’arbitro vede la trattenuta al limite dell’area piccola e decreta l’estrema punizione. Mutu concretizza con un bel cucchiaio che beffa letteralmente Frey.

 

È il colpo del ko, il Genoa non si riprende e nel giro di 10 minuti arriva la fucilata che mette la parola fine alla partita.

Mutu pesca dal cilindro un destro a giro che si infila nel sette senza lasciare scampo al portiere del Genoa.

Bogdani e Djokovic vanno vicino al tris ma “Frey” dimostra di avere ancora qualcosa da dire in questa partita.

Il Genoa fatica ad essere concreto e il forcing dei liguri si spegne al 93° con un corner che i genovesi si guadagnano con un inserimento di jankovic fermato all’ultimo con Von Bergen.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.