2 novembre 2011 - Cesena, Cronaca, Economia & Lavoro

Confartigianato Cesena: ecco i settori più forti della crisi

Non c'è crisi che possa azzerare creatività e ingegno made in Italy. Pur tra mille perduranti difficoltà, ci sono settori del variegato mondo dell'artigianato che fanno registrare un trend positivo anche nel territorio cesenate e provinciale, in una fase contraddistinta da molti segni meno:  e nello specifico si tratta delle filiere di information technology, alimentare, green economy, riparazioni, settori nei quali, in controtendenza nascono nuove imprese.
Lo mette in luce Confartigianato Federimpresa Cesena che ha inventariato i settori produttivi più dinamici nel quarto anno della crisi.

La coscienza ecologista si fa largo nelle abitudini e la green economy anche nel nostro territorio si afferma come ‘motore’ di iniziative imprenditoriali: in un anno i piccoli imprenditori delle costruzioni e dell'installazione di impianti per la ‘casa sostenibile’ sono aumentati, così come crescono le imprese ‘verdi’ che si occupano di disinquinamento, pulizia di aree pubbliche, creazione e manutenzione giardini e spazi verdi, utilizzo aree forestali.
Altri settori che si sviluppano sono quelli dell'alimentazione di qualità e l'Information & Communication Technology con nuove impegnate nella produzione di software, consulenza informatica, installazione e manutenzione di apparecchiature.

Anche in tempo di crisi non diminuisce l'attenzione al benessere fisico, così sono nate anche nuove imprese dedicate alla cura della persona quali parrucchieri ed istituti di estetica, centri benessere, assistenza sociale non residenziale. La crisi fa inoltre crescere il partito di quelli che ‘riparare conviene’, una tendenza che ha contribuito alla creazione di nuove attività di riparazione di beni di consumo.

“Questa crescita dimostra – afferma il Gruppo di Presidenza Confartigianato formato da Ivano Scarpellini, Lorenza Fantozzi e Alessandro Naldi - che la crisi non ha fermato lo spirito imprenditoriale e la nascita di tante aziende e ciò è un segnale di vitalità che va incoraggiato. In questo momento così difficile ci aspettiamo quindi che venga rilanciata la crescita, sostenendo il tessuto produttivo delle piccole e medie imprese”.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.